StartCup Emilia-Romagna 2018: si parte con il Barcamper!

Riparte la Start Cup Emilia-Romagna, la competizione che premia i progetti d’impresa innovativi promossa e coordinata da Aster e dalla Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con le Università, Confindustria Emilia e con numerosi partner sul territorio regionale, affiliata al Premio Nazionale per l’Innovazione e con il supporto finanziario di Cofiter, EmilBanca e Iren.

La Start Cup è aperta ad aspiranti imprenditori, da soli o in gruppo, che intendono sviluppare in Emilia-Romagna progetti d’impresa innovativi.  

Il montepremi complessivo della nuova edizione è di 37.000 euro, di cui 16.000 mila messi a disposizione dagli sponsor per i 3 vincitori della finale regionale, mentre la parte restante sarà assegnata come premi locali.  

Il bando ufficiale sarà presto disponibile su www.startcupemiliaromagna.it, è possibile candidarsi entro il 24 maggio 2018.

IL PERCORSO
Per il quinto anno consecutivo sarà il team di dpixel a seguire lo scouting tour, a bordo del Barcamper, e il percorso di formazione. 10 le tappe in programma:

Un’opportunità per gli aspiranti candidati per approfondire la validità delle proprie idee e confrontarsi con consulenti esperti di creazione d’impresa sui propri progetti. 
Sono previste, inoltre, delle giornate di supporto alla sottomissione delle domande di partecipazione (calendario disponibile su www.startcupemiliaromagna.it).

I 40 migliori progetti selezionati parteciperanno a due giorni di formazione con esperti di dpixel (Tech Meeting), dopo i quali solo in 20 avranno accesso alla Fase 2 (Tech Week), una settimana intensiva di lavoro sulla business idea. Durante la Tech Week, il comitato di valutazione individuerà i 10 migliori progetti d’impresa che parteciperanno alla terza e ultima fase.

La finale si terrà a Bologna, il 9 Ottobre presso l’Opificio Golinelli, con i pitch dei 10 progetti finalisti che saranno votati da una platea di esperti imprenditori e investitori che decreteranno i 3 vincitori.

I PREMI
3 premi regionali offerti dagli sponsor: il premio COFITER di 7.000 a euro per il 1° classificato, il premio IREN da 5000 euro per il 2° e il premio Emilbanca da 4.000 euro per l’idea d’impresa terza classificata. Premio speciale di 5.000 euro offerto da Manager Italia Emilia-Romagna per il miglior progetto nel settore dei servizi e/o del terziario. Ai 3 vincitori regionali sarà assegnato un premio speciale offerto da Federmanager Bologna-Ravenna.

A questi premi si aggiungono 2 premi speciali, il primo offerto da Future Food per il miglior progetto nel settore agrifood e il secondo offerto da Smile-DIH per progetti legati al tema della trasformazione digitale delle industrie manifatturiere in ottica Industria 4.0.

13 premi locali offerti dai partner (Almacube, Fondazione Democenter, Romagna Tech, APS ON-OFF, Unione Parmense Industriali, Camera di Commercio di Parma, Università di Parma, Sipro, Cesenalab, Comune di Ravenna, Incubatore Inlab, Fondazione Reggio Emilia Innovazione, Rimini Innovation Square).

I primi tre progetti vincitori della StartCup Emilia-Romagna con un legame con attività di ricerca parteciperanno al PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione, promosso dalla rete nazionale degli incubatori di impresa universitari (PNICube), che quest’anno si terrà a Verona nei giorni 29 e 30 novembre).

La Start Cup Emilia-Romagna è finanziata dal Fondo Sociale Europeo.