dpixel riapre la caccia alle startup e lancia la call per la seconda classe di accelerazione di Barcamper Ventures

Dopo aver chiuso con successo il primo percorso di accelerazione dpixel, advisor esclusivo del Fondo di investimento Barcamper Ventures, lancia la call per il secondo batch.

Il percorso inizierà a Settembre 2017, si terrà a Bologna e includerà fino a venti startup nel campo della tecnologia e del digitale, che verranno selezionate nei prossimi tre mesi. Ogni startup ammessa al programma riceverà 25.000 euro, accesso a mentorship dedicata, più una serie di servizi messi a disposizione dai partner di dpixel. I mentor a supporto del programma vantano esperienze manageriali in campo digitale in aziende come Facebook, Mondadori, Groupon, Airbnb, Jobrapido e Banzai.

“Il programma di accelerazione Barcamper è il percorso privilegiato per portare a casa l’investimento di Barcamper Ventures. Consente a noi partner del fondo di lavorare tre mesi insieme agli imprenditori, attivare le nostre reti di contatto, collegarli con clienti, potenziali partner ed altri coinvestitori. Ai team che partecipano diamo la possibilità di lavorare alla propria startup con al fianco un investitore ed una rete di relazioni per accelerare l’accesso al mercato. A fine programma il nostro obiettivo è consentire nei mesi immediatamente successivi la raccolta del primo round,” dice Gianluca Dettori, Presidente di Primomiglio SGR e Partner di Barcamper Ventures.

La selezione è rivolta fino ad un massimo di venti startup in ambito ICT/digitale, con una soluzione/prodotto ready to market con particolare focus su: Industry 4.0 ed IoT, blockchain applications, Fintech, Insurtech, B2B SaaS, Intelligenza artificiale, marketplaces, servizi innovativi abilitati dalla tecnologia. Il programma di accelerazione dura tre mesi e si svolgerà a Bologna a partire dal mese di Settembre.

“Il primo batch di accelerazione è sempre un progetto pilota, un paziente zero. Noi di Nausdream abbiamo vissuto una nuova città, conoscendo realtà locali e tante realtà nazionali e internazionali che con Barcamper hanno interagito. Le altre startup spaziavano dalle tecnologie futuristiche, ai servizi per le aziende, al gaming, sino al turismo. Alle spalle scorgo alcune collaborazioni, tante buone intenzioni, ottime conoscenze e qualche nuovo amico. Un programma di questo tipo deve concentrarsi tantissimo sul valore della community: il giusto stimolo, tante volte, è l’ingrediente magico che trasforma una buona idea in una grande azienda” ha testimoniato Marco Deiosso, CEO & Founder di Nausdream, startup che ha preso parte alla prima edizione.

La seconda call resterà aperta fino al 5 giugno e da oggi è possibile applicare su www.barcamper.it

 

Ilenia Serafini